Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Editoriale Poesia Cultura Elzeviro


Home Page


In primo piano


La libertà d'espressione
di Vincenzo Zeno-Zencovich
il Mulino


l'opera


Nell'attuale società dell'informazione, a più media corrisponde più libertà? Da sempre la libertà d'espressione è associata al mezzo che per eccellenza ne rende possibile l'esercizio (la stampa), al punto che le due libertà sono spesso sovrapposte e il "contenitore" ha finito per avere le stesse tutele del "contenuto". Ma nel corso del tempo i canali di diffusione del pensiero si sono moltiplicati (radio, televisione, pubblicità, Internet, satellite) e l'informazione nel mondo odierno si è arricchita di funzioni inedite: da espressione della pubblica opinione ha via via assunto una crescente rilevanza economica. Sempre di più i soggetti collettivi (editori, società di produzione televisive, società di marketing, agenzie pubblicitarie) trattano oggi l'informazione con criteri di impresa e di mercato. La centralità strategica e le concrete modalità di diffusione che l'informazione ha assunto fanno sì che non sia più sufficiente concepirla soltanto come l'espressione di un diritto individuale: è necessario individuare nuove e distinte regole per chi crea idee, le assembla, le distribuisce, le consuma. Chi "vende" informazioni - afferma l'autore - deve essere sottoposto alle medesime regole di chi "vende" altri beni e la libertà individuale, al pari della libertà economica, va promossa da un maggior accesso alle fonti e alle reti di telecomunicazione, così come da maggiori investimenti pubblici per diffondere le reti, la banda larga e l'alfabetizzazione informatica.

l'autore

Vincenzo Zeno-Zencovich è professore ordinario di Diritto privato comparato nell'Università di Roma Tre. E' condirettore della rivista Il diritto dell'informazione e dell'informatica. Tra i suoi libri recenti segnaliamo: La responsabilità professionale del giornalista e dell'editore (con M. Clemente e M.G. Lodato, Cedam, 1995), Il diritto delle telecomunicazioni (con F. Cardarelli, Laterza, 1999) e Il codice dei dati personali (con F. Cardarelli e S. Sica, Giuffrè, 2004).

Il testo

Vincenzo Zeno-Zencovich, La libertà d'espressione, pp. 176, il Mulino, 2004.

 


Tutti i diritti riservati © 2005 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Concorsi letterari
Links
Box e-mail
Archivio


Centro di poesia contemporanea

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi