Magazine di Arte, Cinema, Comics/Manga
Letteratura, Musica, Scrittura creativa, Teatro

Anno IX - N° 116 - Dicembre 2011

 

Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Elzeviro Poesia Indice Autori Gerenza




 


Home Page


In primo piano


L’ultimo giorno dell’anno
di Carlos de Andrade, con la rivisitazione di Gaetano Perlongo



L’ultimo giorno dell’anno

è per la Primavera Araba

e per il totalitarismo in colliquazione

 

L’ultimo confine del tempo

è con de Andrade

e con i custodi del tempio:

 

L’ultimo giorno dell’anno

non è l’ultimo giorno del tempo.

Altri giorni verranno

ed altre cosce e ventri ti comunicheranno il calore della vita.

Bacerai bocche, strapperai lettere,

farai viaggi e tanti festeggiamenti

di compleanni, laurea, promozioni, gloria, una morte dolce con sinfonie e cori,

tanto che il tempo sarà colmo e non sentirai il clamore,

gli irreparabili ululati

del lupo, nella solitudine.

 

L’ultimo giorno del tempo

non è l’ultimo giorno di tutto.

Avanza sempre una frangia di vita

in cui si siedono due uomini.

Un uomo e il suo contrario,

una donna e il suo piede,

un corpo e la sua memoria,

un occhio e la sua luce,

una voce e la sua eco,

e chissà anche Dio…

 

Accetta con semplicità questo dono del caso.

Ti sei meritato un altro anno di vita.

Vorresti vivere per sempre e consumare la feccia dei secoli.

Tuo padre è morto, anche tuo nonno.

Anche in te molto si è estinto, il resto sbircia la morte,

ma sei vivo. Ancora una volta sei vivo,

e col bicchiere in mano

attendi l’alba.

 

La risorsa del bere.

La risorsa della danza e del grido,

la risorsa della palla colorata,

la risorsa di Kant e della poesia,

tutte insieme… e nessuna serve.

 

É tutto pulito, in ordine.

Il corpo esausto si rinnova nella schiuma.

Tutti i sensi all’erta funzionano.

La bocca sta masticando vita.

La bocca s’ingozza di vita.

La vita scorre dalla bocca,

imbratta le mani, la strada.

La vita è grassa, oleosa, mortale, surrettizia.

 

 


Tutti i diritti riservati © 2011 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Comunicati
Links
Box e-mail
Archivio



 

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi