Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Editoriale Poesia Cultura Elzeviro


Home Page


In primo piano


Laboratorio di lettura: Trucchi d'autore
a cura di Gaetano G. Perlongo

Marzo 2006

 

Rivisitando “Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar, posso asserire che leggere i libri è come costruire ancora granai individuali, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.


Trucchi d'autore

Disciplina o ispirazione? Macchina per scrivere o computer? Musica di sottofondo o religioso silenzio? In cinquanta interviste ad alcuni fra i più noti scrittori italiani, ma non solo, Mariano Sabatini racconta abitudini, tecniche, vizi, manie da cui sono scaturiti molti libri di successo degli ultimi anni. Sovrapponendo generi e generazioni, da Andrea Camilleri a Giorgio Faletti, da Sveva Casati Modignani a Ugo Riccarelli, da Alberto Bevilacqua ad Aldo Nove, da Dacia Maraini a Massimo Carlotto, "Trucchi d autore" si candida ad essere una guida preziosa per chi scrive, un piacevole 'dietro le quinte' per chi ama leggere.

Mariano Sabatini, “Trucchi d'autore”, pp. 255, Nutrimenti, 2005.


Il pensiero degli oggetti

Da "asola" a "binari", da "tegola" a "uovo": dodici racconti flash che sono una riflessione irresisitibilmente umoristica in difesa dei diritti degli oggetti. Le cose non sono le cose, secondo l'autore, e così ha deciso di vendicare gli oggetti e di farsi portavoce del loro pensiero, meglio del pensiero che essi possono suscitare in noi.

Pier Damiano Ori, “Il pensiero degli oggetti”, pp. 80, Aliberti, 2005.


La morte spiegata a mia figlia

"Da piccoli i bambini parlano spesso della morte, ma quando crescono smettono di farlo. Non osano più. Sono consapevoli dell'angoscia e del silenzio degli adulti. lo vorrei combattere questo silenzio... In questo progetto si nasconde un desiderio probabilmente irrealizzabile: tenere sulla morte un discorso consolatorio, e riuscire a vederla non solo come la causa di un'atroce perdita, ma anche come un fenomeno naturale che deve essere accettato... Discorrere della morte con un bambino può essere il modo migliore di tenersi stretti alla vita cercando di ridimensionare il silenzio e l'angoscia".

Emmanuelle Huisman-Perrin, “La morte spiegata a mia figlia”, pp. 55, Archinto, 2003.

Questa sera si recita Molière

"Sconveniente". Secondo Paolo Rossi, Molière rappresenta uno dei casi più singolari di censura alla maniera italiana. Dopo aver riscosso grandissimo successo nei teatri di tutta Italia, lo spettacolo è stato ripreso per una versione televisiva in due puntate commissionata dalla Rai. La prima parte è stata trasmessa da Rai Due e, nonostante l'ora tarda, è stata seguita da oltre un milione di spettatori. Malgrado ciò la seconda puntata non è mai andata in onda. I motivi addotti in una nota ufficiale riguardavano il linguaggio di Paolo Rossi, definito "sconveniente"... Giudicate voi se lo è davvero e per chi...
Il DVD. "Cosa mi attirava di Molière, nelle sue prime farse e soprattutto ne 'Il medico per forza'? La figura del ciarlatano, i meccanismi del potere, un uomo che finge di essere ciò che non è e induce tutti gli altri a crederci. Poi ho aggiunto la realtà odierna del nostro Paese. [...] La satira di Molière mette bene in luce come il potere (che può essere anche nelle mani di un finto medico) non solo si approfitta del più debole, ma lo convince anche che si stia lavorando per lui, e bene"! Il libro. Il copione dello spettacolo rivela il profondo lavoro di riscrittura compiuto da Paolo Rossi sull'originale molièriano, "Il medico per forza", la commedia che principalmente ha ispirato l'artista e che compare integralmente in Appendice al volume. "A un certo punto stavamo cercando di innestare 'Il medico per forza' su 'Il malato immaginario' e avevamo anche trovato il titolo del nostro spettacolo: 'Il medico immaginario e i malati per forza'. Ma poi abbiamo nuovamente cambiato rotta. E soprattutto, per rubare qualcosa anche a Pirandello, abbiamo deciso di intitolarlo 'Questa sera si recita Molière'".

Carlo Giuseppe Gabardini, Paolo Rossi, “Questa sera si recita Molière”, Libro + DVD-Rom, pp. 139, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2005.

 


Tutti i diritti riservati © 2006 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Concorsi letterari
Links
Box e-mail
Archivio


Centro di poesia contemporanea

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi