Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Editoriale Poesia Cultura Elzeviro


Home Page


In primo piano


Teresa Numerico / Arturo Vespignani (a cura di) Informatica per le scienze umanistiche
di Luigi M. Reale
Il Mulino

l'opera

Per la prima volta disponiamo di un manuale universitario di Informatica umanistica, espressamente rivolto agli studenti delle facoltà umanistiche, concepito come indispensabile sussidio per la preparazione agli esami. 

A tal fine, il libro si avvale di un complemento su Internet; infatti, nella sezione "Aulaweb" del sito del Mulino (URL <http://www.mulino.it/aulaweb/elenco_aulaweb.php>), sono disponibili, in un'area riservata, materiali didattici e strumenti utili allo studio degli argomenti trattati nel volume (link alle principali fonti e ai siti web citati, esercizi interattivi con domande a scelta multipla per la verifica degli apprendimenti relativi ai contenuti di ogni capitolo, un glossario per il ripasso delle definizioni dei termini-chiave del testo).

Ad oltre mezzo secolo dall'inizio dell'impresa di Roberto Busa per l'Index Thomisticus, a quindici anni dal convegno del 1988 Informatica e scienze umane (atti a cura di Luciano Gallino, Milano, Franco Angeli, 1991) e ad oltre dieci anni dalla fondamentale monografia di Tito Orlandi, che dava ufficialmente il nome alla disciplina (Informatica umanistica, Roma, La Nuova Italia Scientifica, 1990), dopo numerosi contributi di vario livello sull'argomento, e specialmente in seguito all'istituzione di corsi universitari (singoli insegnamenti ma anche corsi di laurea) specificamente dedicati alla materia, si avvertiva il bisogno di una guida di pronto utilizzo come quella adesso pubblicata.

Il progressivo definirsi, sotto un profilo anche giuridico, della figura professionale dell'informatico umanista (o forse meglio dell'umanista informatico) esige un settore disciplinare autonomo nei corsi di laurea universitari, che possa fornire un titolo di studio omologo, anche 'spendibile' - come ormai si dice - sul 'mercato' del lavoro.

Il volume (il cui indice si può consultare nel sito del Mulino sopra citato) accoglie contributi dei curatori e di Tommaso Del Vecchio, Francesca Tomasi, Giuseppe Di Tonto. Segnalo in particolare i due capitoli (V-VI, pp. 111-184) redatti da F. Tomasi, dedicati rispettivamente ai linguaggi di codifica (SGML, HTML, XML), alle biblioteche elettroniche e agli archivi digitali. Si tratta infatti della parte indubbiamente più importante, in quanto pertiene alle dirette applicazioni dell'informatica nel campo degli studi letterari: la conversione dei testi in formato digitale secondo standard di codifica adeguati a livello internazionale e la costituzione di banche dati testuali interrogabili nonché i sistemi di archiviazione, catalogazione, descrizione e distribuzione delle risorse elettroniche.

Il testo

Teresa Numerico / Arturo Vespignani (a cura di), Informatica per le scienze umanistiche, Bologna, pp. 260, Il Mulino, 2003.

Per gentile concessione del web site http://win.italianisticaonline.it

 


Tutti i diritti riservati © 2005 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Concorsi letterari
Links
Box e-mail
Archivio


Centro di poesia contemporanea

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi