Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Editoriale Poesia Cultura Elzeviro


Home Page


In primo piano


Formicai, imperi, cervelli. Introduzione alla scienza della complessità
a cura di Gaetano G. Perlongo
Bollati Boringhieri - Casagrande



l'opera


Cosa hanno in comune l'economia mondiale e un embrione, la foresta amazzonica e la mente umana? Sono tutti sistemi complessi, governati non da logiche meccaniche causa-effetto, ma caratterizzati da un comportamento sorprendente, anti-intuitivo, riconducibile a collegamenti non lineari tra gli attori del sistema.

La complessità è ovunque. Dalla ditta in cui lavoriamo al clima terrestre. Da un batterio all'economia mondiale. Dal bosco di castagno dietro casa alla cultura di un popolo. Noi stessi siamo sistemi complessi, lo sono i nostri organi, le nostre cellule, il nostro cervello. Ci portiamo addosso per tutta la vita, racchiuso nella calotta cranica, il sistema più complesso e meraviglioso che si conosca: il cervello umano. Eppure la nostra ignoranza sul fenomeno della complessità è abissale. Solo negli ultimi decenni si è potuto far luce su comportamenti, strutture, regolarità all'interno dei sistemi complessi. Il motivo di questo ritardo scientifico è molto semplice: per studiare oggetti complessi ci vogliono i computer. Con l'avvento della elaborazione elettronica dei dati è diventato possibile trattare efficacemente quantità enormi d'informazioni. Proprio ciò di cui avevano bisogno gli scienziati per scoprire, descrivere e simulare i sistemi complessi, giungendo infine a una teoria unificata della complessità e addirittura a una cultura della complessità che coinvolge ormai tutte le discipline scientifiche e sociali. Il libro, ottimo esempio di divulgazione qualificata, espone in una prima parte le caratteristiche fondamentali di tutti i sistemi complessi, per procedere poi, nella seconda parte, alla scoperta dei sistemi creati dalla natura o dall'ingegno umano, dove si ritrovano appunto i meccanismi universali della complessità.

l'autore


Alberto Gandolfi ha studiato biologia e biotecnologia all'eth di Zurigo, conseguendo poi un dottorato in gestione aziendale. Attualmente lavora alla PriceWaterhouseCoopers di Zurigo. Formicai, imperi, cervelli è il suo primo libro.




Il testo

Alberto Gandolfi, Formicai, imperi, cervelli. Introduzione alla scienza della complessità, pp. 300, Bollati Boringhieri - Casagrande, Torino, 1999.

Materiale tratto dal sito "Casagrande": http://www.casagrande-online.ch 

 


Tutti i diritti riservati © 2005 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Concorsi letterari
Links
Box e-mail
Archivio


Centro di poesia contemporanea

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi