Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Editoriale Poesia Cultura Elzeviro


Home Page


In primo piano


Feynman: QED
a cura di Gaetano G. Perlongo
Adelphi



Note di Copertina


In questo libro, con stupefacente chiarezza, un grande fisico ci spiega come tutto ciò che percepiamo dipenda da accadimenti naturali che violano ogni aspettativa del senso comune. La via scelta è la seguente: guidare, come in un vero tour de force, ogni testa pensante negli impensabili meandri dell'elettrodinamica quantistica (abbreviata nella sigla QED del titolo). Il punto di partenza è la riflessione della luce. Prendendo le mosse da esperienze elementari, Feynman ci mostra come tale riflessione, lungi dall'essere un semplice mutamento di direzione di un raggio luminoso, sia un accadimento che va contro tutte le concezioni del senso comune. Da ciò una serie inarrestabile di conseguenze, in ogni direzione. E - ciò che più conta per il lettore non specialista - Feynman procede mantenendo sempre la spiegazione in stretto contatto con l'esame di varie esperienze fisiche, così da farci entrare, in certo modo, nella mente dello scienziato che le osserva (e, per certi fenomeni, la prima mente che osservava fu proprio la sua). Mentre al tempo stesso riesce a presentare concetti ben noti in termini sorprendenti per gli stessi fisici. C'è poi una importante novità di atteggiamento, in Feynman. Mentre alcuni fra i suoi illustri predecessori, pur avendo riconosciuto la sconcertante realtà della meccanica quantistica, continuavano a guardare con nostalgia alle sicurezze del senso comune insite nella fisica classica, Feynman è stato forse il primo fisico a vivere senza inibizioni lo shock della quantizzazione. Il suo criterio sembrerebbe il seguente:
porsi spudoratamente al di là del buon senso e della intuizione comune, purché i conti tornino e le misure siano esatte.
Intorno a Richard Feynman si è venuta formando una sorta di leggenda. Premio Nobel per la fisica nel 1965 come riconoscimento alle sue ricerche di elettrodinamica quantistica (che sono anche il tema di questo libro), divenne presto una figura molto popolare e molto amata per la sua impressionante versatilità e per lo spirito irriverente, uniti a una rara capacità di rendere accessibili i fatti più complessi della fisica. Questo suo libro, che apparve nel 1985, ne è la dimostrazione più felice.

Indice - Sommario

Premessa di Leonard Mautner

Prefazione di Ralph Leighton

QED

Introduzione

I fotoni: particelle di luce

Gli elettroni e le loro interazioni

Conclusioni indefinite

Indice analitico


Prefazione / Introduzione

"Alix Mautner aveva grande curiosità per la fisica e spesso mi chiedeva di spiegarle questa o quella cosa. All'inizio tutto filava liscio, come nell'ora del giovedì con i miei studenti del Caltech, ma ogni volta finivamo con l'arenarci proprio su quella che secondo me è la parte più interessante: le folli idee della meccanica quantistica. Per spiegarle, le ripetevo, ci voleva assai più tempo che non un'ora o una serata, e così le promisi che un giorno avrei preparato una serie di lezioni su questo argomento.
"Quando le lezioni furono pronte, andai a provarle in Nuova Zelanda, la cui lontananza dal resto del mondo mi tranquillizzava: se avessero fatto fiasco, poco male! Invece ebbero successo, sicché mi sento autorizzato a credere che funzionino (se non altro in Nuova Zelanda!). Eccole dunque raccolte in questo libro".


Il testo

Richard P. Feynman, QED, pp. 185, Adelphi, 1989.


Biografia

Richard P. Feynman was born in New York City on the 11th May 1918. He studied at the Massachusetts Institute of Technology where he obtained his B.Sc. in 1939 and at Princeton University where he obtained his Ph.D. in 1942. He was Research Assistant at Princeton (1940-1941), Professor of Theoretical Physics at Cornell University (1945-1950), Visiting Professor and thereafter appointed Professor of Theoretical Physics at the California Institute of Technology (1950-1959). At present he is Richard Chace Tolman Professor of Theoretical Physics at the California Institute of Technology.
Professor Feynman is a member of the American Physical Society, the American Association for the Advancement of Science; the National Academy of Science; in 1965 he was elected a foreign member of the Royal Society, London (Great Britain).
He holds the following awards: Albert Einstein Award (1954, Princeton); Einstein Award (Albert Einstein Award College of Medicine); Lawrence Award (1962).
Richard Feynman married to Gweneth Howarth, had a son, Carl Richard (born 22nd April 1961), and a daughter Michelle Catherine (born 13th August 1968).       From Nobel Lectures, Physics 1963-1970.

Richard Feynman died in 1988. (Tratta dal web site http://www.nobel.se/physics/laureates/1965/feynman-bio.html).

 


Tutti i diritti riservati © 2005 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Concorsi letterari
Links
Box e-mail
Archivio


Centro di poesia contemporanea

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi