Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Editoriale Poesia Cultura Elzeviro


Home Page


In primo piano


Peter Phillis e Project Censored: Censura
a cura di Gaetano G. Perlongo
Nuovi Mondi Media



Note di Copertina


Il progetto “Censored” esiste da più di un quarto di secolo, e ogni anno redige l’annuario delle notizie che non hanno fatto notizia. Notizie fondamentali, essenziali per interpretare gli eventi più importanti, informazioni che avrebbero cambiato completamente la storia se fossero state svelate, ma che invece sono state volutamente celate, o manipolate.
Per decenni l’attività di Project Censored si è concentrata sul controllo dei media a uso soprattutto dei media. Poi, da pochi anni, gli studiosi, i ricercatori, i giornalisti, i docenti e gli studenti della Sonoma State University hanno deciso di rivolgersi direttamente al grande pubblico pubblicando ogni anno le notizie censurate. E il progetto Censura ha scioccato l’America ed è diventato un Must per chi è alla ricerca della verità.

Quest’anno tra le notizie che, incredibilmente, sono state censurate:
- I media possono mentire legalmente – Gli Usa stanno sviluppando nuovi virus letali per uso bellico – Le vere responsabilità della destabilizzazione di Haiti – La denuncia degli scienziati: l’Amministrazione Bush manipola la scienza- Le reali condizioni metereologiche del pianeta – Gli Alleati dichiarano illegali i sindacati in Iraq – Il futuro del petrolio – Una legge potrebbe trasformare l’America in una teocrazia – Il ruolo delle notizie frivole: chi le propone e perché... e molto altro.
Dopo il grande successo del precedente annuario, Nuovi Mondi Media pubblica Censura 2005, un libro selezione delle notizie più scomode. Uno straordinario contributo volto a salvare la democrazia dell’informazione.

Indice

Prefazione
di Peter Phillips

Introduzione
Tutte le notizie inadatte a essere pubblicate
di Greg Palast

Parte prima
Le 25 notizie più censurate
1. Livelli elevati di uranio riscontrati in soldati e civili
2. L'imposizione di un mercato mondiale per gli OGM
3. Gli Usa sviluppano nuovi virus per letali armi batteriologiche
4. I media possono mentire legalmente
5. La destabilizzazione di Haiti
6. L'Amministrazione Bush manipola la scienza e censura gli scienziati
7. Le condizioni meteorologiche estreme inducono l'Onu a un nuovo monito
8. Il governo degli Stati Uniti reprime i sindacati in Iraq perseguendo la privatizzazione delle aziende
9. Il cartello agroalimentare globale diventerà ben presto il supermercato del mondo
10. Una vedova denuncia il governo per l'11 settembre
11. Il Brasile frena sul FTAA, ma non dà sollievo ai poveri del Sud America
12. L'Amministrazione Bush contro la legge per i diritti umani
13. Schwarzenegger aveva incontrato Ken Lay della Enron anni
prima delle elezioni in California
14. Esportare la censura in Iraq
15. Wal-Mart: iniquità e prezzi bassi in tutto il mondo
16. I media e il governo ignorano la riduzione delle scorte petrolifere
17. Nel XXI secolo l'iniqua distribuzione delle ricchezze minaccia l'economia e la democrazia
18. I nuovi impianti nucleari: i contribuenti pagano, l'industria guadagna
19. Gli enti preposti all'ordine pubblico spiano cittadini innocenti
20. Si scoprono gli altarini della Task Force per l'Energia di Cheney
21. La svendita del nostro patrimonio naturalistico
22. Reintrodurre la leva obbligatoria
23. La vendita del sistema elettorale ai privati
24. Un'organizzazione conservatrice pilota le nomine dei giudici
25. Un nuovo disegno di legge minaccia la libertà intellettuale negli “area studies”

Altri partecipanti alla gara per le notizie più censurate
Gli illeciti delle multinazionali ridotti a reati minori – Il Costitution Restoration Act potrebbe trasformare gli Usa in una teocrazia – La vera forza dietro a “Cittadini contro l'abuso delle cause legali” – Impiegata dei servizi d'intelligence britannici incriminata per aver parlato – Un mondo tutto nuovo - La via zapatista – I torturatori trovano rifugio negli Stati Uniti – Le multinazionali minacciano sempre più le libertà costituzionali – La guerra per i confini stato-chiesa – Gli Usa espandono la loro capacità di lanciare missili – La rivoluzione boliviana – I morti iracheni non contano – Il Dipartimento di Stato elenca i paesi “terroristi” – Sosteniamo le nostre truppe? – L'industria dello zucchero minaccia i finanziamenti all'Organizzazione Mondiale della Sanità – Il vostro cibo è a rischio? – Israeliani visti a filmare la tragedia dell'11 settembre – Bush preme per abrogare l'Endagered Species Act – Analista di Medicare minacciato perché cambi versione – Il governo statunitense ha falsificato alcune apparizioni televisive di Bush – Movimento sindacale riprende la lotta per i diritti degli immigrati – Il Dipartimento dell'energia e il laboratorio di Los Alamos: un rapporto simbiotico

Capitolo 1
Censura Déjà Vu
Ricordando la Jugoslavia: notizie manipolate e armi di distruzione di massa – Il piano di Rumsfeld per provocare i terroristi – Le forze britanniche e statunitensi continuano a utilizzare armi all'uranio impoverito nonostante le prove schiaccianti di effetti negativi sulla salute – Gli Usa eliminano illegalmente varie pagine dal rapporto Onu sull'Iraq – L'inosservanza degli accordi internazionali da parte degli Stati Uniti – L'Africa di fronte alla minaccia di un nuovo colonialismo – Il coinvolgimento degli Usa nel massacro dei talebani – I rifugiati indesiderati, un problema globale – Gli aiuti statunitensi a Israele favoriscono l'occupazione repressiva della Palestina – Il piano neoconservatore per il dominio globale – Dollaro Usa contro euro: un altro motivo per l'invasione – La sicurezza nazionale minaccia la libertà civile – In Afghanistan la povertà, i diritti delle donne e la situazione civile non sono mai stati peggiori – La guerra dell'esercito statunitense alla Terra – Il monopolio di Clear Channel suscita critiche – Lo status di “persona fisica” delle società per azioni è messo in discussione

Capitolo 2
I media delle corporation trascurano i movimenti no global
di Deepa Fernandes

Capitolo 3
I media statunitensi e la questione israelo-palestinese: un esempio di parzialità
di Alison Weur, direttore esecutivo di If Americans Knew

Capitolo 4
Haiti: la storia mai raccontata
di Lyn Duff e Dennis Bernstein

Capitolo 5
Il meglio di PR Watch: le notizie più distorte dell'anno
di Laura Miller

Capitolo 6
Index on Censorship: rapporto annuale
di Sigrun RottmannParte seconda

Capitolo 7
La nuova censura statunitense
di Peter Phillips

Capitolo 8
I giganti dei media
di Mark Crispin Miller

Capitolo 9
“Fear & Favor”, quarto rapporto annuale del FAIR, 2003
di Peter Hart e Julie Hollar

Capitolo 10
Morte di una nazione: il “curriculum” razzista delle Conservative Talk Radio
di José A. Padin e Shelley Smith

Capitolo 11
Un'inchiesta di Project Censored: le vittime di frodi da parte dei giornali sono diverse
di Geoff Davidian, assistenza alla ricerca Brittny Roeland, Pat Carlson e Matt Hagan

Capitolo 12
In azione per la democrazia nei media
di Norman Solomon, Alycia Cahill, Lauren Kettner, Melody Lindsey, Anna Miranda, Emilio Licea e Ambrosia Pardue

Capitolo 13
Il movimento di riforma dei mezzi di comunicazione e la concentrazione globale dei media
di Christopher Robin Cox

Capitolo 14
Notizie frivole e abuso di notizie
di Ambrosia Pardue e Joni Wallent, studenti ricercatori


Il testo

Peter Phillis e Project Censored, Censura, pp. 336, Nuovi Mondi Media, 2005.

 


Tutti i diritti riservati © 2005 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Concorsi letterari
Links
Box e-mail
Archivio


Centro di poesia contemporanea

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi