Sostieni Emergency

Chi Siamo Sommario Editoriale Poesia Cultura Elzeviro


Home Page


In primo piano


Recensione al giornale Telematico "Il Convivio"
di Piero Accetta

Il sito web "Il Convivio" è una finestra virtuale sulla poesia, la letteratura e l'arte del terzo Millennio. Ho accettato volentieri l'invito del poeta Gaetano Perlongo, nonché ideatore e creatore del giornale suddetto, ad esprimere un mio modesto pensiero su questo nuovo modo di fare arte poetica. L'ipnosi telematica del navigatore nel web assimila facilmente il virtuale al cartaceo e così rende agevole lo scorrere delle pagine grazie all'abilità dell'artista (poeta-webmaster) facendo coincidere curiosità telematica con interesse artistico.

Classico e moderno modo di fare poesia si confondono e creano nella mente del lettore il nuovo pensiero, questo dà grande speranza e arguisce la mente. E' il nuovo modo di compiere rivoluzione culturale facendo sviluppare la letteratura nel lento corso del nuovo millennio. La rete scioglie il corpo dell'uomo nell'occhio del monitor che gli permette di penetrare nel grembo del mondo virtuale, il web, che coglie e gusta l'umore del mondo informatico. Esso è un pullulare di nessi, di palpiti, di voci, di suoni e di emozioni virtuali e, nello stesso tempo fantasie che svelano il mondo del nuovo millennio… del nuovo secolo. Mescolanza tra sogno e realtà; tutto questo è poesia, anima, voce e parola.

Il sito telematico "Il Convivio" è una delle nuove meraviglie siciliane a respiro universale che oggi proliferano in tanti settori. Ha una struttura ampia e complessa che si articola sui tanti rivoli della cultura italiana che originano dalla terra di Pirandello e Quasimodo. Forse non ci stiamo rendendo conto, ma siamo pionieri che con grande zelo, spesso autodidatta, cercano di esprimere la propria poetica lanciando un nuovo strumento in pieno sviluppo, oggi accessibile a molti nel mondo intero. Sebbene sia una rivista indirizzata a scrittori, poeti e artisti di ogni nazionalità, sono stato attratto, da non addetto ai lavori, dal fascino del nuovo modo di fare ed apparire l'arte della poesia.

L'uomo se riesce a trovare godimento nell'arte, placa l'ansia del vivere e del sopravvivere. La rete con il suo senso di infinito e indefinito che mette in crisi il concetto di forma e di regionalismo, rende il cibernauta confuso, in una nuova dimensione, come chi è nell'attimo in cui si tuffa nelle acque del mare. La mente vive questo disagio disorientata, confusa e si affida al conduttore del sito ove è approdata per un click più o meno voluto. La follia della globalizzazione allora si attiva e solo chi attinge dal web arte, scienza, e poesie si può considerare eletto a un "Convivio telematico" indefinito immerso nel profumo del verso e della creatività. Chi lavora al sito chiaramente esprime poesia, capacità critica e grande sensibilità, che sono doti essenziali per diffondere in tutto il mondo l'arte e la cultura italiana, creando un movimento culturale interessante e coinvolgente tra quelli presenti nella rete, che ha grandi possibilità di espansioni future. "Il Convivio" nome di ispirazione dantesca è un invito alla partecipazione, una pagina che ci possiamo portare tranquillamente nella casa della nostra mente con la consueta breve sintesi meditativa, dopo una navigazione nella rete. La differenza tra vecchio e nuovo sta proprio in questo veloce consumare del telematico, rispetto al lungo meditare che il cartaceo fino al secolo scorso offriva. "Il Convivio" offre al visitatore un invito all'arte e all'abbandono per chi si ciba di poesia e bit.

Il sito letterario "Il Convivio" potrebbe appagare il desiderio di coloro che si animano nella ricerca della comunicazione e della relazione attraverso un corpo - mente. Gli uomini comuni rimangono legati al consumismo materiale dei super e iper - mercati confinati ai sensi, i poeti, gli artisti e gli uomini di scienza invece "globizzano" ed esplorano le nuove frontiere del pensiero umano, comunicando con l'altro virtuale. "Il Convivio" si presenta allora come lavoro artistico telematico che vuole valorizzare l'arte in modo innovativo, con armonia tra nuovo e antico, con equilibrio e rispetto della sensibilità di chi vuole presentarsi in punta di piedi alla ricerca di una emozione e di un coinvolgimento attraverso immagini, links, e media-azioni creative. L'armonia artistica di questo sito, nella veste semantica scelta, dà ampio spazio a chi ha interesse a comunicare la propria poetica agli altri con le emozioni e le sensazioni di chi naviga e digita, scolpendo il proprio pensiero nel fluido informatico, la cui unità di misura in bit viene simbolizzata da un carattere o da un effetto cromatico definito colore. Carattere e colore, non impressi solo in pergamena, ma liberi di girare il mondo nel fluire del web, vengono accompagnati da questo moderno pensiero che trascina con sé immagini, fantasie, sensibilità, emozioni, sensazioni coinvolgenti, intimità, suoni, media. Questo è ciò che ci offre un sito web di poesia come la rivista telematica "Il Convivio".

Grazie al lavoro dell'Accademia Internazionale Il Convivio, a cui fa interfaccia questa rivista elettronica, è possibile creare una mensa cibernetica di poesia e arte a cui tutti possono accedere. I temi trattati di cultura, analisi critica e stilistica presente e passata, personaggi storici, ma soprattutto letteratura, poesia e narrativa e la recensioni ad opere di autori noti ed emergenti, rappresentano gli ingredienti di questa tavola letteraria. La rivista nella sua dimensione internazionale ospita tutti coloro che sentono il desiderio di partecipare a un movimento letterario che potrà rivoluzionare il patrimonio culturale globale, avvalendosi della interazione con i validi e ottimi siti similari sparsi in tutto il Mondo.

 


Tutti i diritti riservati © 2002 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Concorsi letterari
Links
Box e-mail
Archivio


Centro di poesia contemporanea

Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi