Magazine di Arte, Cinema, Comics/Manga
Letteratura, Musica, Scrittura creativa, Teatro

Anno XIII - NN° 163/164 - Novembre/Dicembre 2015

 

Sostieni Emergency





Chi Siamo Sommario Elzeviro Poesia Indice Autori Gerenza





 

 




Home Page

 


In primo piano


Presentazione del Magazine

di Gaetano G. Perlongo

 

Loretta Napoleoni - Isis. Lo stato del terrore. Chi sono e cosa vogliono le milizie... - Feltrinelli

Segnalazione a cura di Gilles Durot

Le decapitazioni dei prigionieri. La pulizia etnico-religiosa nelle zone occupate dell'Iraq. La proclamazione di un Califfato. Queste sono le cose che i media hanno cominciato a raccontarci nell'estate 2014 sull'Isis, i pochi frammenti di un mosaico nuovo e terribile, a cui il mondo non era pronto. Queste milizie hanno conquistato un territorio più vasto del Texas nel cuore del Medio Oriente, hanno dissolto i confini dettati dal colonialismo occidentale un secolo fa, hanno costretto gli Usa a tornare a bombardare l'Iraq. Ma chi sono, da dove vengono, come hanno fatto a diventare così potenti, e fin dove possono arrivare? In questo libro Loretta Napoleoni, uno dei massimi esperti di terrorismo internazionale, offre al grande pubblico il ritratto dell'Isis, il cui stesso nome è mutato molte volte, a seconda delle diverse condizioni sul campo e nel sistema mediatico. Perché, scrive Napoleoni, "quel che distingue questa organizzazione da ogni altro gruppo armato che l'ha preceduta e quel che ne spiega l'enorme successo sono la sua modernità e il suo pragmatismo". Questa nuova minaccia punta a un ambiziosissimo obiettivo: far nascere dalle ceneri dei conflitti mediorientali non un gruppo terroristico, ma un vero e proprio stato, con un suo territorio, una sua economia e un'enorme forza di attrazione per i musulmani fondamentalisti di tutto il mondo...


 

Fabio Ghioni - Hacker republic. Dal tecnoterrore alla trilogia Millennium: i nuovi... - Sperling & Kupfer

Segnalazione a cura di Alice Randonelli

Cosa succede se un hacker in carne e ossa, di fama mondiale, incontra sul suo cammino un personaggio di fantasia, hacker per invenzione romanzesca, che ha conquistato i lettori di tutte le latitudini? Il minimo è che i due si fiutino, si piacciano e che il primo si senta investito da una sfida da parte della seconda: sapresti fare anche tu quello che so fare io? Il risultato di questo incontro a distanza è questo libro. Un piccolo manuale per tutti coloro che si muovono in Internet ignari di essere su un campo minato, ma che vogliono entrare nell'universo dell'hacking guidati da mano sicura. Analizzando ciò che Lisbeth Salander fa nella finzione, Fabio Ghioni racconta cosa succede veramente nella realtà, chi opera dietro lo schermo LCD dei vostri computer o dietro i display dei vostri cellulari: eroi e tecno-guerrieri, animati da solidi princìpi e meritevoli della vostra fiducia incondizionata, o pirati e banditi attratti dal "lato oscuro" di Cyberworld? Chi sono i buoni e i cattivi di questa galassia tecnologica underground, quali sono le motivazioni che li spingono ad agire, quali le regole del gioco e, infine, quali i trucchi difensivi per non caderne vittima? In fondo, tutto quello che avreste voluto chiedere a Lisbeth (ma a cui lei, secondo le regole del suo mondo, non avrebbe mai risposto)…


 


Le novità editoriali dell'Einaudi



Khaled Fouad Allam - Il jihadista della porta accanto. L'Isis a casa nostra - Piemme

Segnalazione a cura di Nathan Apostolos

Comincia con questa drammatica constatazione la lucida e allarmante analisi di Khaled Fouad Allam dopo la strage nella sede della rivista satirica Charlie Hebdo di Parigi. Il sociologo di origine algerina fa notare che non è un caso che l'attentato sia avvenuto nella capitale francese, luogo altamente simbolico per tutto ciò che concerne la libertà, dalla Rivoluzione illuminista in poi. Inoltre, la testata non è un periodico qualunque, poiché da sempre si batte contro ogni forma di censura. Anche questo, dunque, un luogo-simbolo. Infine, non è certo casuale il fatto che siano stati uccisi alcuni tra i più grandi vignettisti del mondo. Ci sono stati tentativi, in passato, in altri giornali, ma il contesto di oggi è totalmente cambiato, spiega Fouad Allam. E il contesto è quello della nascita di un Califfato e di un esercito che fa leva su nuove forme di jihadismo. Siamo entrati in un'altra epoca, molto pericolosa. Basta leggere i proclami dell'Isis per vedere come facciano leva su forme individuali di "guerra santa", investendo ragazzi e ragazze - di seconda generazione e nati in Europa - di una missione sacrale che l'autore chiama "terrorismo di prossimità", ovvero capace di esplodere in qualunque città, in qualunque Stato del mondo. Nel saggio l'autore spiega chi sono, dove si nascondono e come agiscono i jihadisti senza volto che parlano francese, tedesco, inglese, danese, italiano, delineando gli scenari raccapriccianti di un conflitto che l'Occidente dovrà affrontare...

 



 


Tutti i diritti riservati © 2002 - 2015 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Comunicati
Links
Box e-mail
Archivio






Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi