Magazine di Arte, Cinema, Comics/Manga
Letteratura, Musica, Scrittura creativa, Teatro

Anno XI - N° 137 - Settembre 2013

 

Sostieni Emergency





Chi Siamo Sommario Elzeviro Poesia Indice Autori Gerenza





 

 




Le novità editoriali dell'Einaudi



Home Page

 

 


In primo piano


Presentazione del Magazine

di Gaetano G. Perlongo

 

Book bloc - Le voci della protesta, da Omero a Wu Ming - Lantana Editore

a cura di Adalgisa Caschiman

Cosa ci fa una filastrocca illustrata per bambini insieme ai testi di Marx e Virgilio? Cos'hanno in comune Stefano Benni e Vladimir Nabokov? "Fight Club" e la "Dialettica negativa" di Adorno? Da Roma al resto d'Italia e d'Europa, fino agli Stati Uniti e al Canada, negli ultimi anni migliaia di studenti hanno invaso le strade per una protesta civile, protetti da scudi di gommapiuma su cui sono incisi titoli di romanzi, poesie e saggi. Sono stati battezzati Book Bloc. "Non siamo che copertine di libri, privi d'ogni altra importanza se non quella d'impedire alla polvere di seppellirli", dicono in "Fahrenheit 451" gli uomini che imparano a memoria i libri prima che siano incendiati, per poterli trasmettere alle generazioni future. Non sono che copertine di volumi quelli che sfilano nelle piazze: finché un giorno, scossa via la polvere, si decide di aprirli...

 

Margherita Hack - Il mio infinito. Dio, la vita e l'universo nelle riflessioni di una scienziata atea - Baldini & Castoldi

a cura di Nathan Apostolos

Fin dagli esordi dell'umanità la volta stellata è sempre stata la culla di dèi e cosmogonie, racconti per esorcizzare il mistero della vita e della morte. Nel contempo, in ogni civiltà, alla visione religiosa del mondo si sono contrapposte menti curiose che hanno cercato spiegazioni razionali dei fenomeni naturali e celesti. Questo libro racconta come si è evoluta la nostra capacità di leggere il cielo e con essa la visione scientifica del mondo, dagli astronomi della Grecia classica alla nascita della scienza moderna con Galileo e Keplero alle scoperte di Newton, - per arrivare all'astronomia e alla fisica quantistica dopo le rivoluzioni del Novecento. Ci pone di fronte ai problemi cui ancora la scienza non sa rispondere: l'origine dell'universo e della vita. Ci interroga sulla natura del nostro universo: è tutto ciò che esiste? E finito o infinito nel tempo e nello spazio? E uno fra tanti? Com'è possibile che da una caotica zuppa di particelle elementari si sia originato il Cosmo gerarchicamente ordinato, le stelle e galassie, dai cui elementi è nata la vita biologica evolutasi fino ad arrivare a quello straordinario strumento di conoscenza che è il cervello umano? A tanta meraviglia si può rispondere invocando un Creatore, oppure accettando la bellezza di un mondo governato dalle leggi della materia senza altri fini...

 





Olga Campofreda - Caffè Trieste. Colazione con Lawrence Ferlinghetti - Perrone

a cura di Gaetano G. Perlongo

"I giovani dovrebbero fare gli esploratori" scrive Lawrence Ferlinghetti, poeta laureato di San Francisco ed editore delle più grandi penne della Beat Generation. E la poesia, in questo caso, è il territorio più vasto in cui perdersi e trovarsi di nuovo. "Caffè Trieste" è insieme reportage narrativo, docu-fiction e guida poetica alla città di San Francisco: l'esplorazione geografica si intreccia a quella letteraria ed umana attraverso lo sguardo di una giovane scrittrice che intraprende un pellegrinaggio alla ricerca delle radici dei suoi miti. Dieci giorni a Frisco rincorrendo un incontro - quello con Ferlinghetti - che comporterà una serie di altri incroci inattesi: da Jack Hirschman e la sua Brigata di Poeti Rivoluzionari a Neeli Cherkovski, poeta, amico intimo e biografo di Charles Bukowski. Una serie di interviste che si stagliano nella storia come racconti, racconti che si lasciano leggere come parabole. Il Caffè Trieste, nel cuore di North Beach, è lo scenario nel quale tutto si muove attraverso una serie infinita di caffè ordinati e bevuti d'un sorso, sigarette accese e consumate, le suole contro l'asfalto, sempre, per arrivare fin dove si spinge lo sguardo, fin dove suggerisce la poesia. Si legge questo libro per conoscere i luoghi di Kerouac, Ginsberg, Bob Dylan attraverso le parole di chi li ha vissuti come testimone e si finisce, poi, per scoprire quanto altro oltre il mito sia sopravvissuto, sorpassandolo...

 

Tutte le puntate di Radio Ovest 104 su


Tutti i diritti riservati © 2002 - 2013 Il Convivio - Partner tecnologico Pertronicware

Rubriche

E-book della poesia
Proposte di lettura
Recensioni
Comunicati
Links
Box e-mail
Archivio






Risoluzione consigliata: 800 x 600 pixel - Browser: Microsoft Internet Explorer 4.0 o successivi