Newsletter

“Ora ho imparato una discesa di luna, che in me resterà, perchè voglio tener per me l'ultima libertà”.

— Marco Scalabrino

Marco Scalabrino - poeta / scrittore

Marco Scalabrino / Membro Onorario

Marco Scalabrino, funzionario di ente pubblico, è impegnato nello studio del dialetto siciliano, della poesia siciliana e nella traduzione in siciliano e in italiano di autori stranieri contemporanei. La saggistica sono tra i suoi principali interessi culturali.

Attualmente collabora con diversi periodici culturali, cartacei e in rete, nazionali e internazionali, tra i quali "Il Convivio" di Castiglione di Sicilia (Catania), "Lume di Sicilia" di Firenze, "Poein" di Sondrio, "Parole di Sicilia" di Piazza Armerina (Enna), "Literatura di Fortaleza" (Brasile), "Progetto Babele" di Modena e "Il Convivio" del Centro Studi e Ricerche "Aleph."

È stato componente della equipe regionale del progetto L.I.R.eS. promosso dal Ministero dell'Istruzione dell'Universitàe della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, per lo studio del Dialetto Siciliano nella Scuola.

Bibliografia

"Palori Documenta 2000" (1997); "Poems Puisii" (Arti Grafiche Corrao, 1999); ha tradotto in Siciliano le sillogi "Okusiksak" e "Leone Assiro" di Enzo Bonventre pubblicate in "Poesie Scelte (Palma Editrice, 2000); ha tradotto in Siciliano testi scelti di Duncan Glen pubblicati in "Three Traslators of Poems by Duncan Glen" (Akros Publications, 2001); ha tradotto in italiano "Feast of the Dead" di Anthony Fragola pubblicato col titolo "Festa dei morti e altre storie" (Coppola editore, 2001); ha pubblicato poesie in dialetto siciliano con traduzioni in Francese, Inglese, Italiano, Latino, Spagnolo, Tedesco, "Tempu palori aschi e maravigghi" (Federico editore, 2002). Ha scritto il racconto breve in dialetto siciliano "A sua disposini", tradotto in Francese da Jean Chiorboli e pubblicato in Francia (CCU, 2002), ha tradotto in Italiano "Eu vivo só Ternuras" di Nelson Hoffmann pubblicato col titolo "Io vivo di tenerezze", (Arti Grafiche Corrao, 2002); ha tradotto in Italiano "Bagunçando Brasília" di Airo Zamoner pubblicato col titolo "Scompigliare Brasilia" (Editora Protexto, 2004); ha pubblicato in dialetto siciliano, con traduzioni in Inglese, Italiano, Portoghese, "Canzuna di vita di morti d'amuri" (Samperi editore, 2006).

  • Ha collaborato con periodici culturali, cartacei e in rete, nazionali e internazionali, tra i quali "Lumie di Siclia", "Il Convivio", "Poiein", "Parole di Siclia" e "Progetto Babele".
  • È stato componente della equipe regionale del progetto L.I.R.e.S. promosso dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.
  • Ha tradotto in Siciliano testi scelti di Duncan Gleen pubblicati in "Three Taslator of Poems".
  • Ha pubblicato "Tempu palori aschi e maravigghi", poesie in dialetto siciliano, con traduzioni in Francese, Inglese, Italiano, Latino, Spagnolo, Tedesco.
  • Ha tradotto in Italiano "Bagunçando Brasília" di Airo Zamoer, pubblicato col titolo "Scompigliare Brasilia".
  • Nel 2006 è Membro Onorario del Centro Studi e Ricerche "Aleph".
  • Marco Scalabrino su "Progetto Babele"
    Su "Parole di Sicilia": "Le sicilianerie" di Marco Scalabrino