La proposta del Professor Aldo Visalberghi


Propongo che il primo premio internazionale "Educazione e Pace" venga attribuito alla memoria di Danilo Dolci, recentemente scomparso. Si tratta della figura più rilevante di fautore attivo della pace che abbia avuto negli ultimi decenni il nostro paese. Pagando di persona per attività non violente di grande impegno morale e sociale, sviluppando anche in ambito culturale e letterario le posizioni improntate alla massima apertura universalistica verso ogni genuina espressione dell'uomo, ha raggiunto fama eccezionale anche fuori dell'Italia per le sue opere e il suo carisma di uomo e di artista, comprovata anche dall'eco eccezionale che ha avuto la sua scomparsa.


Danilo Dolci (Italia)


Protagonista del Movimento non violento in Italia e fautore attivo della pace. Danilo Dolci è stato il creatore di esperienze e istituzioni culturali ed educative in Sicilia, ispirate dai principi di fratellanza e universalismo.
La sua eccezionale visione di un uomo liberato dai condizionamenti sociali e culturali praticati contro l’autenticità e la consapevolezza individuali ha preso anche forma artistica nella sua produzione letteraria e poetica, conosciuta ed apprezzata anche fuori d’Italia. Danilo Dolci è scomparso nel 1998.


Sommario


© copyright, Pertronicware

Home